Inter Milan, qual è stata la differenza? Dichiarazione a sorpresa

Quest’anno tra le due milanesi c’è stata una netta differenza, e la classifica lo può benissimo dimostrare: il rossonero spiega il motivo. 

Il Milan di Stefano Pioli si appresta a concludere il Campionato di Serie A: sono quattro le giornate che mancano per terminare la stagione e i rossoneri giocheranno 3 partite davanti ai propri tifosi, a San Siro. Genoa, Cagliari, Torino e Salernitana sono le prossime avversarie della squadra rossonera, che ha ancora un secondo posto da difendere: distante 5 punti, infatti, c’è la Juventus, che ha un calendario un pò più complesso. Prima la Roma e la Salernitana in Campionato, poi la finale di Coppa Italia contro l’Atalanta, infine Bologna e Monza.

Il Milan deve riscattare il brutto finale di stagione concludendo al secondo posto il proprio Campionato: il Diavolo rossonero nelle ultime settimane ha subito l’uscita ai quarti di finale di Europa League contro la Roma e ha perso il sesto Derby della Madonnina, consegnando di fatto lo Scudetto e la seconda stella ai cugini nerazzurri. Una brutta batosta per tutto l’ambiente, con i tifosi che non hanno affatto preso bene la sconfitta nel derby, a causa anche della rivalità tra le due tifoserie.

Milan Inter, la differenza secondo il portiere Sportiello

Ai microfoni di Sportmediaset, il secondo portiere del Milan, Marco Sportiello, ha rilasciato un’intervista in cui ha parlato della differenza che c’è stata tra il Milan e l’Inter nella stagione che sta per concludersi. Queste le sue parole:

In Europa League ci sono state tante delusioni che hanno inciso parecchio, perché credo poi che abbiamo fatto una stagione importante in Campionato, in cui abbiamo trovato un Inter troppo forte, più per meriti loro che per demeriti nostri. 

Dichiarazioni Sportiello
Sportiello LaPresse spaziomilan.it

Il secondo portiere rossonero, che è sceso in campo nell’ultima sfida di Campionato contro la Juventus, mantenendo la porta dei rossoneri inviolata e confermandosi MVP del match, ha sottolineato la forza dei cugini nerazzurri, che hanno fatto un cammino quasi perfetto in Campionato, allungando di parecchio i punti di distanza sui rossoneri. Mirante ha poi proseguito con le delusioni vissute nell’ultimo periodo:

Potevamo fare sicuramente meglio in Coppa Italia e in Europa League, anche perché in Champions siamo usciti in un girone con Dortmund e PSG, che sono in semifinale. L’Europa League ha inciso molto, c’è stata molta delusione in quella settimana, derby compreso

Sportiello ha un contratto con il Milan fino a giugno 2027 e continuerà a fare il secondo portiere, dietro Maignan.

Impostazioni privacy