Torino-Milan, Pioli sbotta nel post partita: “Sono troppi mesi che si parla di questa cosa”

Stefano Pioli ha parlato ai microfoni di Sky Sport nel post partita di Torino-Milan, partita vinta dai Granata per 3-1.

Il Milan versione B prende una brutta batosta contro il Torino in trasferta. Gli uomini di Juric la mettono in discesa, portandosi addirittura sul 3-0. Poi il rigore di Bennacer ha riacceso invano la partita, anche perché i cambi non sono riusciti a far ruotare la sfida. È vero che i rossoneri hanno raggiunto i proprio “obiettivi” di questo finale di stagione, ma la prestazione fornita è stata quantomeno rivedibile. Tant’è che il Diavolo incassa e guarda alla prossima, quella che probabilmente sarà l’ultima di Pioli.

Torino-Milan, parla Pioli

Al termine della sfida Stefano Pioli, allenatore del Diavolo, ha parlato ai microfoni di Sky Sport, dando il proprio sguardo sulla partita persa e sui prossimi passi del Milan.

Pioli parla del futuro
Torino-Milan, le parole di Pioli (LaPresse) – SpazioMilan

Pioli è partito da un’analisi dell’ultima partita in trasferta:

No, non si chiude bene, poi il risultato è forse troppo netto. Sui due cross siamo stati disattenti nel primo tempo. Contro il Toro è sempre sui duelli e loro sono stati più attenti.

Quindi il tecnico ha toccato il tema motivazioni:

Quest’anno siamo stati i migliori dei normali perché l’Inter ha fatto qualcosa di speciale. Non è un discorso di titolari, ma il Torino ci ha messo qualcosa in più stasera.

Quindi le sensazioni per il futuro:

Le sensazioni di Pioli sono che sarà l’ultima di campionato, poi vedremo. Anche perché sono troppi mesi che si parla di questa cosa e la squadra è stata veramente brava. Non è semplice seguire un allenatore in questa situazione. Le emozioni le vivrò e poi vedremo.

Tra difficoltà e rammarico:

Io non ho avuto difficoltà perché il gruppo è rimasto coeso. Le difficoltà ci sono state come per tutti, poi l’Inter ha fatto qualcosa di straordinario. Poi il rammarico è l’uscita dalla Champions, nonostante quel girone, e l’uscita con la Roma. In Serie A siamo stati i migliori al di fuori dell’Inter. Io l’ho vissuta con equilibrio, poi certe cose non mi hanno pesato. Conosco il mio livello.

Sui dati di questo Milan (miglior attacco e peggior difesa dell’era Pioli, ndr):

Sono due dati significativi. Anche stasera si è visto che il problema è stato prendere troppi gol in determinate situazioni.

Tra futuro ed appuntamenti con la società:

Mi piace l’ultimo pezzo della frase. Ne parleremo a fine stagione. Io non ce l’ho con nessuno. Abbiamo portato a casa un buon campionato ed un’Europa deludente. Non ho appuntamenti con la società, ci siamo sempre trovati a fine stagioni.

Sulla possibilità di trovare un’altra squadra:

Io devo dire che non ho parlato con nessun’altra squadra. Quando e se finirà vedremo. Però ho troppo rispetto per questa società e per i suoi tifosi. Ho un anno di contratto ed arrivo da cinque anni belli ed intensi. Dopodiché valuterò cosa fare.

Queste le parole di Stefano Pioli al termine di Torino-Milan.

Impostazioni privacy