Mercato Milan, salta il colpo? Spunta un ostacolo enorme

In cima alla lista dei desideri del Milan c’è un calciatore in particolare, ma un ostacolo significativo blocca la trattativa. 

In casa Milan è tempo di riflessioni, soprattutto in ottica calciomercato: l’inizio ufficiale della sessione estiva deve ancora esserci, ma i club si stanno già muovendo e stanno già instaurando le prime trattative, per accaparrarsi il più velocemente possibile i calciatori desiderati e consegnare ai rispettivi allenatori una rosa pronta già all’inizio dei rispettivi ritiri. Per la maggior parte delle squadre, infatti, la nuova stagione comincerà le prime settimane di luglio, quando nei rispettivi centri sportivi si raduneranno i calciatori che non hanno preso parte a competizioni con le proprie Nazionali.

In particolare, la stagione dei rossoneri avrà inizio attorno al 9/10 luglio e alla guida della rosa del Milan ci sarà quasi sicuramente Paulo Fonseca, scelto come sostituto di Stefano Pioli. Il tecnico portoghese avrà il tempo per ridimensionare la squadra, grazie anche agli innesti che ci saranno nelle settimane precedenti. La dirigenza di Via Aldo Rossi è già al lavoro per piazzare i primi colpi, uno su tutti quello nel reparto offensivo: il Milan, infatti, deve sostituire Olivier Giroud.

Milan-Zirkzee, la trattativa si complica: l’ostacolo

In cima alla lista dei desideri della dirigenza rossonera per il reparto offensivo c’è Joshua Zirkzee, attaccante del Bologna che in quest’ultima stagione ha dimostrato una crescita esponenziale a livello tecnico e tattico, grazie anche all’aiuto di Thiago Motta. L’attaccante classe 2001 è arrivato in Italia nell’agosto 2022, con il Bologna che lo ha acquistato definitivamente dal Bayern per 8,5 milioni. Il club tedesco, nella trattativa, ha inserito una clausola di acquisto da 40 milioni, valida solo per lui.

Zirkzee-Milan, la trattativa non decolla: l'ostacolo
Zirkzee LaPresse spaziomilan.it

L’obiettivo del Milan è quello di non farsi scappare il talento olandese, che già conosce anche le dinamiche del campionato italiano. C’è un serio ostacolo, però, che intralcia la trattativa: ad ostruire i rapporti non è tanto il Bologna, quanto l’agente del calciatore. Secondo quanto riportato da Tuttosport, infatti, il procuratore di Zirkzee, Kia Joorabchian, chiederebbe almeno 10 milioni extra di commissioni.

Una cifra che il Milan difficilmente è disposto ad accettare, considerato anche i pregressi: la dirigenza rossonera non aveva portato a termine i rinnovi di Donnarumma e Calhanoglu per le richieste troppo alte degli entourage. La stessa cosa è capitata con Thuram, finito poi nella sponda nerazzurra di Milano, considerato che l’Inter ha pagato gli 8 milioni di commissioni. La commissioni più alta pagata dal Milan in questi ultimi anni è quella del passaggio di De Ketelaere, che si aggirava attorno ai 2,8 milioni.

Impostazioni privacy