Leao: “Sempre bello segnare a San Siro”, poi la frase sulla Champions

Il match di San Siro tra Milan e Lecce ha visto trionfare i rossoneri per 2 a 0 con la doppietta del suo trascinatore, Rafa Leao, con il portoghese che nel momento più importante della stagione è tornato ad essere quel giocatore eletto MVP della passata stagione.

Questa vittoria arriva in un momento in cui il Milan ha agguantato la semifinale di Champions League contro l’Inter e contemporaneamente dovrà inseguire la Juventus di Massimiliano Allegri, tornata al terzo posto dopo la restituzione dei 15 punti legati all’Inchiesta Prisma.

Rafael Leao ha parlato ai microfoni di Dazn subito dopo la sfida con la squadra pugliese: “Non vincevamo da tanto tempo una partita in campionato e con queste squadre è sempre difficile. Fare gol nel primo tempo è stato importante“.

Leao sicuro: “Non guardiamo gli altri”

Leao
Milan Lecce Leao intervista

Il numero 17 ha parlato così della sua prestazione: “Cerco sempre di fare quello che ho fatto oggi. Di fare gol o assist per aiutare i miei compagni.“.

Leao non segnava in campionato da diverso tempo e il giocatore l’ha ribadito: “Ci pensavo prima della partita che oggi dovevo fare gol ed è sempre bello segnare a San Siro

Sulla rete di testa, Leao ha affermato: “Il mister vuole vedermi segnare così. Col mio corpo devo fare più gol di testa e oggi sono riuscito a farlo“.

Sulla classifica e la lotta per la zona Champions, Leao ha commentato: “Stiamo facendo una stagione incredibile in Champions e nel prossimo anno dobbiamo continuare a combattere con le migliori squadre d’Europa“.

Sulla Juve e la sua risalita in campionato, il portoghese ha dichiarato: “Noi facciamo il nostro e non guardiamo gli altri. Noi cerchiamo di fare il nostro e oggi siamo riuscito a farlo e siamo contenti”.

Impostazioni privacy