Rosell insiste: "Il Milan ha un debito con noi"

Rosell insiste: “Il Milan ha un debito con noi”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

E’ il presidente del Barçellona da poco più di un anno, ma Sandro Rosell ha le idee ben chiare sul mercato blaugrana e il possibile approdo nella squadra campione d’Europa di Thiago Silva: “Con il Milan abbiamo un credito legato all’affare Ibrahimovic -dichiara Rosell nell’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport-, quindi se sarà il caso ne approfitteremo”. Un modo per ricordare a tutti che l’affare chiuso l’anno scorso in extremis col campione svedese comprendeva una clausola tutt’oggi ancora non chiara.

Al fianco di Joan Laporta nelle elezioni presidenziali del Barçellona nel 2003, (il club spagnolo è infatti gestito direttamente dai soci della squadra in una forma di società per azioni popolare, dove tutti possono farne parte) Rosell dopo essere stato per due anni vice-presidente della società blaugrana decide di dimettersi in quanto non riusì a mantenere la promessa di portare l’allora giovane David Beckham al Barçellona; il campione inglese finì infatti ai rivali storici del Real Madrid. Ma questa volta la promessa vorrebbe mantenerla: il sogno si chiama Thiago Silva visto il credito con il Milan, la certezza invece prende il nome di Cesc Fabregas, oramai ha un passo dai campioni d’Europa.

Rosell spinge per avere Thiago Silva nel Barçellona per formare la coppia di centrali più forte del mondo: Piquè-Silva. Ma il Milan non rimane alla finistra. La società di via Turati si è infatti già mossa in questo senso prolungando il contratto del brasiliano sino al 2016. Ancora 5 anni insieme, ancora 5 anni di Grandine Nera. Barçellona permettendo.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy