E se si quagliasse?

Stando a quanto ritiene Walter De Maggio, giornalista di SportMediaset e in onda su Radio Kiss Kiss con “Radio Goal”, Fabio Quagliarella potrebbe arrivare a Milano per vestire la maglia rossonera, ma solo in prestito. Maxi Lopez, invece, accostato al Milan in più di una circostanza, potrebbe andare a Napoli. Il Milan, infatti, come ha confermato lo stesso Galliani, pensa soltanto ad un prestito, mentre il Catania predilige la cessione.

Continua, insomma, il valzer di nomi per l’attacco rossonero in attesa di un gennaio che molti tifosi si augurano possa ripetere, a livello di nomi ingaggiati, il prolifico mercato di riparazione 2010. Si era già parlato di Quagliarella prima dell’infortunio ad Antonio Cassano, in previsione di un possibile addio di Filippo Inzaghi e per non dover accelerare forzatamente l’esplosione di Stephan El Shaarawy. E ora ecco le prime conferme.

LEGGI ANCHE:  Milan, con l'Atalanta partita perfetta: ora però manca l'ultimo step

Fabio Quagliarella, che proprio a gennaio compie 28 anni, ha girato l’Italia in lungo e in largo trovando la propria oasi prima a Genova, sponda Samp, quindi ad Udine, salvo esplodere a Napoli e, successivamente, confermarsi a Torino prima del grave infortunio della scorsa stagione che lo ha tenuto lontano dal campo per parecchio tempo. Conte, ma soprattutto Matri e Vucinic, sembrano avergli chiuso la strada in bianconero. Ecco perché l’approdo al Milan in prestito, con la possibilità di giocare in Europa e in virtù, se proprio vogliamo vedere, dell’operazione Pirlo di quest’estate, è tutt’altro che fantascienza.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI