Sagna si lamenta, il Diavolo ci pensa

Il Milan sogna Bacary Sagna. Facendo leva sul fatto che l’esterno dell’Arsenal disponga di un contratto destinato a scadere nel giugno del 2014 e abbia dichiarato di non comprendere le decisioni prese dalla dirigenza dei Gunners in merito alle cessioni Van Persie e Song, in vista della sessione invernale di mercato, Galliani ha intenzione di presentarsi da Peter Hill-Wood con un’offerta: prestito, di sei mesi, con diritto di riscatto.

L’operazione, a oggi, è lontana dal concludersi. Nessuno si illuda. Ma prima che il 2012 volga al termine, dal momento che la stagione è appena iniziata, la situazione potrà mutare con facilità. Quando Sagna si sarà ripreso dalla frattura al perone, essendo per l’ultima volta comparso all’Emirates Stadium il 5 maggio scorso, non è detto che Wenger non continui a preferirgli Jenkinson o non decida di spostare Coquelin sulla fascia destra.

Ecco allora che, anche se la situazione ipotizzata si verificasse soltanto in parte, potrebbe essere lo stesso giocatore a chiedere la cessione. E il Milan, trovandosi a un passo dal proprio Christmas dream, deciderebbe di farsi avanti con decisione. Il tutto nonostante Abate sia il tedoforo di fiducia di Allegri…
Stay tuned.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy