Robinho, rifiutata la prima offerta del Santos. L'agente: "Non andrà via dal Milan"

Robinho, rifiutata la prima offerta del Santos. L’agente: “Non andrà via dal Milan”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

La notizia di ieri, che aveva fatto saltare Galliani dalla sedia, è stata presto rispedita al mittente: il Milan ha rifiutato la prima offerta ufficiale del Santos per Robinho. Nella sede di via Turati è giunta una proposta dal club brasiliano da parte del presidente, Luis Alvaro de Oliveira Ribeiro, di 6 milioni per il cartellino del giocatore, acquistato nell’estate del 2010 per 18 milioni dal Manchester City. Galliani non l’ha neanche presa in considerazione e ha declinato l’offerta: se ne riparlerà fra qualche giorno. Intanto l’agnete assicura: “Ha un contratto, non andrà via dal Milan”.

Il padre del giocatore, Gilvan de Souza, che è anche il procuratore del numero 7 rossonero, ha dichiarato ai microfoni Lancenet, un portale brasiliano sportivo, che “tutti i giorni si inventano che Robinho giocherà all’Atletico Minero, al Santos o al San Paolo, ma lui non andrà via dal Milan: ha un contratto fino al 2014 e intende rispettarlo. Quando gioca è felice e adesso al Milan sta giocando, il club gli piace e lì resterà. Per ora non torna in Brasile. A parlare per lui siamo io o il suo avvocato”. Chiaro ed inequivocabile: la volontà del giocatore è il fattore che conta di più, e Robinho ha sempre dichiarato che finchè il Milan non vorrà cederlo, lui non chiederà di tornare in patria.

Ma la trattativa col Santos proseguirà: per Natale, quando il mercato brasiliano entra nel vivo, a Milano giungerà un’altra offerta. Il Milan vorrebbe trattenere il giocatore, ma davanti a un’offerta di 10-12 milioni la valigie di Robinho potrebbe essere messe sull’aereo per il Brasile. La situazione è da monitorare.

Twitter: @SBasil_10

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy