Una difesa senza centrali, tranne Acerbi. Se non recupera Zapata…

acerbiE’ il reparto meno esperto, quello maggiormente sotto i riflettori: sostanzialmente il più debole. Ma da ieri si è ridotto ai minimi termini, e il mercato non c’entra.

Un problema muscolare alla coscia destra ha fermato Bonera, Yepes soffre di una distorsione al ginocchio destro “con interessamento del compartimento mediale”, mentre Zapata è influenzato. E Mexes è squalificato. Contro il Siena chi scende in campo in difesa?

Salvo colpi di scena non ci dovrebbero essere grossi sconvolgimenti, la febbre di Zapata infatti non preoccupa e il difensore colombiano potrà sfruttare l’importante chance per dimostrare i miglioramenti di questi mesi. A fianco a lui, come detto, Acerbi dove insieme formeranno la stessa coppia della partita contro lo Zenit in Champions a San Siro, dove il Milan perse 1 a 0 ma in cui entrambi furono protagonisti di una prova sufficiente. In caso contrario…

L’ipotesi di un reparto arretrato anche senza Zapata, laddove non dovesse farcela, l’indiziato numero uno per “cambiare ruolo” è Massimo Ambrosini, il più adatto per caratteristiche a dare una mano in una zona comunque non sua, con l’inserimento a centrocampo di Muntari.  Una soluzione estrema, riportata anche da alcuni media, potrebbe essere quella di provare De Sciglio come difensore centrale.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy