Giroud: “Accoglienza fantastica. Milan? Vi spiego perché l’ho scelto”

Il centravanti del Milan Olivier Giroud ha concesso un’intervista a Telefoot, in cui ha offerto il suo parere su Milano, il Milan e la nazionale francese. Di seguito le sue parole.

MILAN – “Sono successe molte cose nelle ultime settimane e negli ultimi mesi. Milan? Sceglierlo era ovvio, non c’erano nemmeno 15 club interessati a prendermi. Ero tifoso del grande Milan quando ero più giovane, quello di Papin, Van Basten, Baresi. Per me è un grande orgoglio aver potuto firmare in questo club. Spero di divertirmi qui“.

MILANO – “L’accoglienza che ho ricevuto è stata meravigliosa. Sono stato accolto come in famiglia. Ho fatto un ottimo esordio, lì mi trovo molto bene e ho sete di vincere con il Milan“.

FRANCIA – “Non so se possiamo dire che abbiamo già digerito l’eliminazione dagli Europei, ci resta ancora un po’ in gola. Dobbiamo voltare pagina… Non convocato a settembre? Sì, la cosa mi ha sorpreso, un po’. Soprattutto il fatto di non essere stato informato prima. Ma ecco, è così. Dobbiamo ancora una volta andare avanti e vedremo cosa riserva il futuro.

Siamo più felici quando siamo in campo, giochiamo e aiutiamo la squadra. Ma ecco, ci sono delle scelte lì e devi rispettarle e deve esser così. Prossime convocazioni? Vedremo. Come al solito, non dobbiamo preoccuparci. Se chiamiamo me, farò del mio meglio per aiutare la squadra. Perché non provare ad avvicinarsi un po’ a Henry?! Ma sarà il futuro a dircelo“.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy