Milan, futuro ormai segnato: il flop è totale, possibile addio già a gennaio

Il futuro del giocatore del Milan è ormai segnato, il flop è totale: possibile addio già a gennaio.

Nella serata di ieri il Milan ha battuto per 1-0 la Fiorentina a San Siro. Una vittoria molto importante per i rossoneri che non vincevano in campionato dalla sfida del 7 ottobre contro il Genoa. A decidere la gara contro i Viola è stato Theo Hernandez. Il terzino francese si è procurato un calcio di rigore – poi trasformato – allo scadere della prima frazione di gioco. Una rete molto importante, oltre che per il club meneghino, anche per l’ex Real Madrid considerando che finora non è stato autore di un buon inizio di stagione. I tre punti ottenuti ieri sera contro gli uomini di Vincenzo Italiano, dovranno essere per il Diavolo una spinta in più verso l’impegno di martedì sera contro il Borussia Dortmund.

La gara contro il club tedesco sarà uno spartiacque per il prosieguo del cammino europeo degli uomini di Pioli. Una sconfitta, infatti, potrebbe significare l’eliminazione dalla Champions League già alla fase a gironi. A differenza di ieri sera, però, per la gara contro i gialloneri tornerà a disposizione Olivier Giroud. Il centravanti francese, squalificato per due giornate in campionato dopo l’espulsione nell’ultima gara in trasferta contro il Lecce, potrà essere regolarmente arruolato nella massima competizione europea. Torna quindi in panchina Luka Jovic che neanche contro la sua ex squadra è risultato incisivo e ora il suo futuro a Milano è a rischio.

Milan, le ultime sul futuro di Luka Jovic: lascia già a gennaio?

Luka Jovic è arrivato a Milano durante l’ultimo giorno dell’ultima sessione di mercato. Il centravanti serbo, però, non è mai riuscito a incidere finora con la maglia rossonera. L’ex Fiorentina anche ieri sera ha fallito una chance per scalare le gerarchie nell’attacco del Diavolo. Secondo quando riportato dall’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, non è bastato il passaggio del classe 1997 a Theo Hernandez in occasione del calcio di rigore per salvare la serata. Ora il suo futuro all’ombra della Madonnina è più in bilico che mai.

Jovic ancora una volta deludente: il suo futuro al Milan è a rischio
Jovic deludente futuro Milan – ANSA – spaziomilan.it

La dirigenza meneghina, infatti, sta continuando a cercare sul mercato un nuovo attaccante da affiancare a Giroud. Sono vari i nomi sulla lista dei dirigenti del Milan per migliorare la batteria degli attaccanti. Nel frattempo, però, l’intero ambiente rossonero si gode il debutto di Francesco Camarda. L’attaccante classe 2008 ieri sera è subentrato proprio a Jovic diventando il più giovane debuttante di sempre nel campionato nostrano a soli 15 anni, 8 mesi e 15 giorni.

Impostazioni privacy